lunedì 23 settembre 2013

Come scegliere il passeggino

Che Web Zia snaturata sarei se non trattassi in questo blog, almeno una volta, una dico io, l'argomento bebé, neonati, pappine e pargoli insonni. Oggi vi accontento parlandovi di un nuovo arrivato sul web: il "CERCAPASSEGGINI", portale che adorerete come me, dedicato alla famiglia e ai più piccoli.
Loro, così teneri e indifesi, sono il nostro presente e il nostro futuro. E più li guardi incicciati nelle pieghe del loro stesso collo, indaffarati nel fissare il pulviscolo atmosferico, oppure intenti a raggiungere acuti e ultrasuoni degni di record, e più ti chiedi...beh, ti chiedi tante cose. Prima fra tutte: quando riavrai la tua vita e qui, tagliamo corto e ti rispondo, LA TUA NUOVA VITA É QUESTA (così non illudiamo nessuno). Ma poi, tra le tante domande, quella che sicuramente ti porrai ogni santo giorno della tua esistenza è: come ho fatto a vivere senza di loro finora?
Ad ogni modo, cari amici genitori, i quesiti li lascio a voi perché, come saprete, sono una Zia e preferisco andare di risposte. Questa volta infatti, faccio sul serio, parlandovi del nuovo portale che vi aiuta a scegliere il passeggino.

Tra mille modelli, mille funzioni, colori, tessuti, ruote, controruote, fermaruote, sensori di parcheggio e abs, scegliere il passeggino diventa sempre più difficile (qualche funzione l'ho aggiunta io). E già m'immagino la scena: il vostro primo figlio ha puntato la pancia di mammà. Chiede continuamente quando nascerà il fratellino solo per poterlo sopprimere al suo primo nguè. Così, mentre lui salta  con le scarpe sul divano per attirare l'attenzione, voi cercate, a fine giornata, dopo 8 ore di lavoro, di fare un discorso serio, guardare su Internet per capirci qualcosa sull'argomento e comprare il passeggino che vi eviterà distorsioni muscolari, cervicale e gobba da genitore per i prossimi 3 anni (?). Tra l'inquinamento acustico prodotto dal piccolo diavolo che dimora sul divano e il volume della tv sempre troppo alto in queste occasioni (Si alza sempre quando c'è da parlare. Succede in tutti i film e le pubblicità che si rispettino. Non le faccio io le regole) la scelta diviene impossibile e l'unica soluzione che vi rimane è quella di rivolgervi ad un rivenditore.
Ma il prezzo del prodotto che vi propone rientrerà nei vostri standard? E i pochi modelli a disposizione saranno di vostro gusto? Il prodotto avrà un buon rapporto qualità/prezzo? Garanzie, funzioni accessorie, praticità e funzionalità d'uso? Verificarlo in quel negozio sarà difficile, mentre la commessa con l' amplifon vi spinge sorridente alla cassa e voi, che non ce la fate più, comprereste qualsiasi cosa pur di chiudere per sempre questa storia.
Il Portale 
Cercapasseggini risolve tutta questa situazione incresciosa. E', infatti, un metodo semplice per scegliere il passeggino attraverso un motore di ricerca ad hoc. Tra personaggi teneri, ma risoluti (la cicogna Ciko, Mr. passeggino, i genitori "The Parents" e tanti altri oggetti animati) ed una grafica accattivante e funzionale, il sito assolve perfettamente alla sua funzione con chiarezza.

Come funziona il Cercapasseggini
Il portale è strutturato in questo modo:
Alle descrizioni delle varie di tipologie in commercio, si affiancano news sul settore, video esplicativi e promozionali, classifiche dei più quotati ed una vera e propria Community. Entrando a farne parte, i vantaggi sono molteplici. E' possibile infatti:
- Porre domande
- Confrontare prezzi e modelli
- Scrivere recensioni
- Stilare Wish list e rimanere sempre aggiornati sulle novità.

Come scegliere il passeggino
Cliccando sul Menu Come Scegliere, sarà Mr. Passeggino in persona a illustrarvi le varie possibilità in commercio e a presentarvi i suoi simpaticissimi amici.
Oppure, dall' Home Page è possibile effettuare ricerche rapide o avanzate, per modello e per marchio, al fine di scegliere il passeggino dei vostri sogni e, si spera, di quello dei vostri figli (in tutti i sensi).
Ora sta a voi, cari amici genitori spaparanzarvi sul divano e decidere in tutta comodità quale bolide acquistare. Io, come sempre, da brava Zia, mi limito a viziarli i nipotini. Perché, sapete come si dice, è un duro lavoro, ma qualcuno deve pur farlo.


Passegginamente la vostra Zia Cin
Posta un commento
Si è verificato un errore nel gadget

Nipoti